Spedizione gratuita da 49 €

Leggere libri: una possibilità non per tutti

di Umberto Brenzone 0 Commenti

Leggere libri: una possibilità non per tutti

Leggere salva la vista

"I libri sono porte che ti fanno uscire in strada. Con i libri impari, studi, viaggi, sogni, immagini, vivi altre vite e moltiplichi per mille la tua. E servono anche per tenere a bada tante brutte cose: i fantasmi, la solitudine e altre stronzate del genere. A volte mi chiedo come possiate farcela, voi che non leggete." (Arturo Pérez-Reverte)

Come si può non essere d'accordo con quanto dice Arturo Pérez-Reverte. Leggere un libro è qualcosa di meraviglioso e tutti dovrebbero avere la possibilità di poterlo fare. Purtroppo però questa possibilità non è alla portata di tutti, ed è qui che entra in scena Sightsavers, la Onlus internazionale che combatte la cecità evitabile nel mondo e che Readress ha deciso di sostenere.

La missione dei "salvatori della vista" è combattere la cecità evitabile e lavorare per i diritti delle persone con disabilità. La loro visione è quella di un mondo dove nessuno sia cieco per cause evitabili e dove chi ha disabilità visive sia parte attiva della società.

Ma perché evitabile? Esistono persone cieche che possono tornare a vedere?

La risposta a questa domanda apparentemente banale è sì, e ti dirò di più: addirittura il 75% della cecità si può prevenire o curare! Una percentuale troppo alta per essere ignorata. Il dono della vista per vedere le bellezze che ci circondano o anche semplicemente per leggere un libro, è qualcosa a cui ogni essere umano ha diritto.

Una storia attuale che parte da lontano

La storia di Sightsavers è molto lunga, inizia nel lontano 1931: oggi lavora in 30 Paesi nel mondo, collabora con organizzazioni, ministeri e governi per distribuire farmaci, compie operazioni e visite agli occhi, sostiene persone con disabilità e rafforza i sistemi sanitari nazionali. Tutto questo con l'obiettivo di prevenire quelle malattie, a noi praticamente sconosciute, che portano alla cecità.

Forse molta gente non ci pensa. Forse vediamo queste cose come "lontane da noi" e quindi in qualche modo non ci riguardano. D'altronde perché preoccuparsi se un bambino nello Zambia non può nemmeno vedere il viso di sua madre? L'importante è che i nostri figli siano sani e che crescano in salute. Non è vero?

Nessuna polemica. Nessuna falsa retorica. Soltanto un paio di numeri che dovrebbero far riflettere anche la persona meno empatica e solidale:

  • quasi 2 milioni di persone nel mondo sono cieche o ipovedenti a causa del tracoma
  • circa 180 milioni di persone nel mondo sono a rischio di contrarre il tracoma

Il tracoma è solo una di quelle gravi malattie praticamente sconosciute di cui abbiamo parlato prima. Colpisce gli occhi, è contagiosa e si diffonde in quei luoghi dove ci sono scarse condizioni igieniche o non c'è accesso all'acqua potabile.

Era presente anche in Italia fino agli anni '50, ed oggi non esiste più. Potrebbe scomparire per sempre anche in quei Paesi tanto lontani, ma perché questo avvenga diventa necessario un piccolo sforzo da parte di chi lo può (e lo vuole) fare.

Insieme per la vista

Readress ha scelto di sostenere Sightsavers in quanto ha particolarmente a cuore il dono della vista, un dono prezioso che spesso diamo per scontato, indispensabile per leggere un avvincente libro come per vedere le meravigliose bellezze che ci circondano.

Il banner rosa, che vedi nella parte superiore ed inferiore di questa pagina, verrà aggiornato automaticamente dopo ogni ordine effettuato, e Readress donerà la percentuale dell'1% in favore di questa causa benefica.

Tu non dovrai fare niente; di una cosa però devi essere consapevole. Quando indosserai una nostra maglietta (o un altro capo d'abbigliamento) avrai anche contribuito all'eliminazione della cecità evitabile nel mondo. Questo tu lo devi sapere e di questo ne devi essere orgoglioso!




Umberto Brenzone
Umberto Brenzone

Autore

Inguaribile sognatore, idealista, talvolta utopista. Appassionato del magico mondo dei libri nonché innamorato cronico di quella intricata giungla chiamata internet. Questo, in breve, sono io.



Iscriviti alla newsletter

Riceverai aggiornamenti dal mondo Readress e subito un coupon del 5%